Non Abbiate Paura

Il 7 e 8 giugno 2008, su iniziativa della Diocesi di Roma e del Servizio di Pastorale Giovanile, si è svolta nella basilica di San Gregorio al Celio la manifestazione Le giornate del dramma sacro nel ricordo di Giovanni Paolo II

Non abbiate paura4

null

Alla manifestazione ha partecipato anche La Bottega dell’orefice, in rappresentanza della nostra parrocchia, con un testo scritto da Giuseppe Palumbo e intitolato Non abbiate paura.

Il testo è liberamente ispirato all’episodio di Pilato contenuto nel romanzo Il Maestro e Margherita dell’autore ucraino Michail Bulgakov. Il protagonista è il procuratore romano che, dopo aver condannato Gesù, è rimasto sospeso in una specie di limbo al di fuori del tempo e dello spazio, costretto a rivivere in eterno quella giornata che cambiò la sua vita e il destino dell’umanità. Solo alla fine, quando avrà compreso la portata del suo gesto, troverà la forza di pentirsi e, con essa, il perdono e la pace.

La voce di Gesù, quel “piccolo delinquente”, quel “Nazareno vagabondo” che Pilato fece crocifiggere per paura risuonerà, per lui e per tutti noi, riecheggiando l’esortazione appassionata che, nel 1978, rivolse al mondo la persona a cui questa piccola opera è dedicata: non abbiate paura!

Il dramma è stato rappresentato anche a San Giuseppe Moscati in occasione delle celebrazioni quaresimali del 2009.